Home arrow Progetti
Progetti
Donne al volante PDF Stampa E-mail

Per promuovere il reinserimento delle donne nel mondo del lavoro e favorire la partecipazione femminile straniera ed extracomunitaria al mercato del lavoro è essenziale costruire percorsi  di solidarietà e opportunità.

 

Non esistono modelli unici di intervento, ma approcci diversi,  differenziati in funzione di caratteristiche specifiche dell’utenza del territorio e di continui mutamenti sociali. Per questo si è creduto necessario elaborare una specifica azione di sostegno all’occupabilità femminile di donne straniere ed extracomunitarie svantaggiate, penalizzate nell’inserimento dei posti di lavoro perché senza licenza di guida.

 

A questo fine si è ideato il progetto “Donne al Volante” che mira all’acquisizione della patente di guida B per alcune donne, soprattutto madri straniere ed extracomunitarie, individuate preventivamente, al fine di favorirne l’occupabilità. Molte donne, straniere ed extracomunitarie,  presenti in Italia, magari da tantissimi anni,  lavoratrici e cittadine a tutti gli effetti , ma  ancora a  forte rischio d’esclusione sociale o in fase di reinserimento lavorativo, per le quali  la mancanza della patente di guida costituisce un impedimento all’accesso di un’occupazione più dignitosa e stabile.Il progetto “Donne al Volante “ sostenuto dalla Provincia di Firenze, costituirà un percorso sperimentale in grado di offrire  una risposta alla questione dell'immigrazione femminile, mirando  ad individuare e a  rimuovere le condizioni di marginalità sociale offrendo al contempo strumenti che possano favorire l'integrazione sociale delle destinatarie del progetto.

 Il progetto quindi si propone, tra le sue finalità, lo sviluppo delle pari opportunità nell'inserimento lavorativo, l'adeguamento delle competenze professionali dei lavoratori e l'attuazione dei principi di integrazione e di inclusione sociale.
In pratica l’accordo con le autoscuole locali permetterà a 25 donne prescelte tra le iscritte , di avviare le procedure per la richiesta di rilascio della patente di guida di tipo B, usufruire della formazione teorica e pratica fornita dalle autoscuole convenzionate e sostenere gli specifici esami previsti per il conseguimento della patente in modo completamente gratuito.

 

F.A.T.E  attenta da oltre dieci anni al mondo femminile, colloca il progetto  all’interno dei programmi di “Comadre ,essere l’una la madre dell’altra” per donne e madri sole in difficoltà.

Orario Sportello Donne al Volante  per informazioni e iscrizioni

F.A.T.E

Via San Gallo 133r Firenze

dal Lunedì  al Venerdì  orario 9,00-17,00

oppure chiamare il numero 327 0004062

 

www.associazionefate.org

Scarica il volantino

Donne al volante

Donne al volante

 
Cos'Ŕ il Progetto Comadre PDF Stampa E-mail
In spagnolo Comadre significa anche “essere l’una la madre dell’altra” ed questo che il progetto dell’associazione F.A.T.E si propone di fare con le tante donne, le madri che ogni giorno giungono in associazione. Essere madre, lavoratrice e sola: vivere senza “appoggi”, con tutto il peso di una famiglia sulle proprie spalle una continua e complicata scommessa quotidiana . Comadre dà una possibilità di ascolto e supporto a madri sole e crea iniziative rivolte alle famiglie mono parentali e ai genitori in difficoltà in genere , promuovendo anche percorsi di formazione e di inserimento lavorativo Comadre promuove un sostegno psicologico di ascolto settimanale, per ogni tipo di problematica relativa all’essere genitore e alle relazioni con i figli Comadre un gruppo di acquisto veramente solidale, che riesce ad acquistare cibo fresco e sano per le famiglie con bambini e ragazzi Comadre sostegno nella mediazione con la scuola, con gli insegnanti e con le strutture sanitarie, i medici e i percorsi di cura.

Logo Comadre

 
Progetto Comadre - Mukki Latte PDF Stampa E-mail

Grazie al progetto dell'associazione F.A.T.E e alla collaborazione con l'azienda MUKKILATTE Firenze, dall'8 di marzo 2007, 100 litri di latte fresco ogni settimana  per le mamme e i bambini nei centri di accoglienza e nelle strutture del Comune di Firenze.

mukkilatte

 
NativitÓ PDF Stampa E-mail

NATIVITA'. UNA MOSTRA E UN LIBRO PER DENUNCIARE LE DIFFICOLTA' DI ESSERE MADRI STRANIERE A FIRENZE.
"Natività. Essere madri a Firenze" è il titolo di una mostra suggestiva e originale che si è tenuta a Firenze nel Gennaio 2007 nella sede Galleria via Larga, in via Cavour. Racconta i volti e le storie di donne immigrate, di varie nazionalità, donne con i loro figli, donne con storie intense e di grande coraggio. Vengono a Firenze in cerca di lavoro, di cura per i figli spesso malati, per un futuro migliore. Ma essere madri straniere a Firenze non è facile: affitti esosi per abitazioni fatiscenti, lavori saltuari e mal pagati, la difficoltà della lingua e della burocrazia. E l’insensibilità spesso delle istituzioni.
Immagine
Patrocinata dalla provincia di Firenze, la mostra è organizzata dall'Associazione Fate, impegnata da tempo nell'accoglienza e ascolto di madri sole, soprattutto immigrate. Si tratta di una mostra di ritratti fotografici di realizzati dal fotografo fiorentino Massimo Sestini. Le foto sono accompagnate da interviste curate dalla giornalista Maria Zipoli, presidente dell'Associazione Fate .Oltre alla mostra è stato pubblicato un catalogo  con le foto, le storie e alcuni testimonianze. Tra gli altri il Ministro Rosy Bindi, il Presidente della provincia di Firenze Matteo Renzi, Don Alessandro Santoro, Enzo Mazzi, Padre Vinicio Albanesi e l'On. Mercedes Frida. La mostra e il libro sono anche documenti di denuncia. Nonostante che Firenze risulti, secondo l'indagine del Sole 24 ore, la città ideale per vivere, in realtà per le donne e i bambini immigrati non lo è affatto così ospitale e paradisiaca. Ma soprattutto l'iniziativa di Fate si propone di promuovere progetti concreti per aiutare le donne immigrate.

La mostra nel Giugno  2007 è stata ospitata all'interno del Rettorato dell'Università di Pisa , durante il convegno "Pari opportunità" edè stata installata all'interno di Palazzo  Vitelli.

 

Menu principale
Home
Contatti
Chi Siamo
Link
Curriculum
Statuto
DATE a FATE
Logo Fate